6 cose in elenco

ADESSO BASTA!

Scritto da Artemisio il Breve   luned� 4 gennaio 2010

AMSTERDAM: ARRESTATO CALCIATORE NIGERIANO AGALI 04 Gennaio 2010 14:21 ESTERI AMSTERDAM - Un attaccante nigeriano che milita nel campionato greco, Victor Agali, e' stato arrestato il 27 dicembre scorso dalla polizia olandese all'aeroporto di Amsterdam-Schiphol perche' in possesso di due passaporti falsi nigeriani. Il calciatore era in provenienza da Lagos ed era diretto ad Atene. Per anni Agali e' stato un uomo di punta della nazionale nigeriana che ando' ai mondiali del 2002 in Corea. La notizia e' stata diffusa solo oggi. L’Associazione: “C.S.N.S.I.D.C.D.C. (Chi Se Ne Stra Incula Del Campionato Di Calcio) ha dichiarato che per il 2010 si augurano che lo stesso avvenimento accada per l’intera compagine dei giocatori di serie A del campionato Italiano in maniera tale che si levino definitivamente dalle palle. PAPA: IL 17 GENNAIO VISITERA' SINAGOGA DI ROMA 04 Gennaio 2010 14:20 CRONACHE ROMA - Il Papa Benedetto XVI visitera'...

GUERRA&PACE

Scritto da TRB6 - il ritorno -   luned� 11 settembre 2006

Dal “Corriere della Sera”Libano: Fassino, "incomprensibile il no di Berlusconi" - Per il leader dei Ds Piero Fassino e' "incomprensibile" il no di Berlusconi alla missione italiana in Libano."La missione italiana in Libano e' stata inviata sulla base di una decisione dell'Onu, con l'intesa di tutta l'Unione europea e il sostegno forte e degli Stati Uniti", ha commentato Fassino aggiungendo che l'eventuale no "dovrà essere spiegato a Bush, ai leader europei e alla comunità internazionale". Non voglio entrare nel merito né della notizia né tanto meno della problematica, peraltro difficile, di determinare quando un intervento da parte delle forze armate italiane in uno stato straniero, possa definirsi interevento di pace o di guerra. Voglio mettere solo in evidenza la decadenza e lo stato da “operetta” della nostra politica, qualunque colore essa abbia. All’epoca del governo D’Alema, l’intervento in Kosovo era, ovviamente intervento “necessario” di pace ed intervento di “guerra” non...

IL GIRONE DELLA MUERTE

Scritto da Paolo Matera   marted� 1 aprile 2003

Dopo gli screzi degli ultimi giorni, è ormai pace fatta tra i vertici ONU e l'amministrazione Bush. A seguito della dichiarazione di Colin Powell che precisava la linea USA riguardo alla gestione del dopo-saddam ("Onu? e chi ha parlato mai di Onu?"), si è giunti finalmente a un'intesa che lascia tutti contenti: gli Stati Uniti avranno il protettorato dell'Iraq, ma in compenso l'assemblea delle Nazioni Unite potrà decidere in esclusiva il prossimo obiettivo della coalizione, scegliendo fra una rosa di Stati fornita dallo stesso Powell, che al momento comprende Siria, Iran, Corea del Nord, Libia e Giordania. "L'elenco", tiene a precisare il segretario di Stato USA, nonché ministro della Difesa Italiana, "è da intendersi in qualunque momento aperto a eventuali new entry. Perciò, in campana...". Kofi Annan si è detto soddisfatto del risultato raggiunto. "Malgrado nella mia carica di Segretario delle Nazioni Unite non abbia purtroppo diritto di voto in assemblea", ha dichiarato in...

FACCIE COME IL Q

Scritto da Aldo Vincent   luned� 5 novembre 2001

THANKS GIVING
L’America celebra il Thanks Giving, una delle maggiori feste nazionali in
cui il popolo ringrazia il Buon Dio per tutto quello che gli manda dal
Cielo.
I Talebani, invece, ringraziano gli americani.
Prima dell’attacco, ci e’ stata una riunione del gabinetto di guerra
americano per esaminare ancora una volta gli obiettivi e il segretario di Stato, Colin
Powell, ha ricostruito in televisione il target:
Un miliardario pazzo ha deciso di comandare solo lui,
Ha a disposizione una notevole massa di denaro di cui può disporre a
piacimento in quanto depositata in paesi off-shore.
Controlla reti televisive e giornali assolutamente fedeli alla causa.
Controlla direttamente un'intera nazione.
Riceve continue manifestazioni di FEDE che ne idolatrano l'immagine senza
capire cosa dice.
Ha alcune idee pericolosissime sulle quali ritorna con ossessività.
Ha dimostrato di saper sfuggire con...

PESCA AI CETACEI

Scritto da Alfredo Zavanone   luned� 11 giugno 2001

La Norvegia esporterà carne di balena. Il Paese Scandinavo ha deciso di sfidare le leggi internazionali. Lo ha annunciato il ministro della pesca. La Norvegia ha deciso di esportare in Giappone, Islanda e Perù carne e grasso di balena, sfidando in questo modo le leggi internazionali che vietano il commercio delle balene e dei loro derivati. È stato lo stesso Ministro delle Pesca norvegese, Otto Gregussen, a comunicarlo nel corso di una conferenza stampa. Greussen ha affermato che le esportazioni inizieranno tra diverse settimane, solo dopo aver istituito un sistema basato sull’analisi del DNA che consentirà di monitorare la carne e il grasso che verranno venduti all’estero. La Norvegia, secondo il Ministro degli Esteri Thorbjoern Jagland, non teme particolari reazioni internazionali per questa decisione. La balenottera minore (la principale specie oggetto di caccia da parte dei norvegesi) è una specie che non pare particolarmente a rischio. Si stima che attualmente siano stoccati in...

6 cose in elenco