8 cose in elenco

PERCHE' SANREMO E' SANREMO!

Scritto da Antonello Splerici   mercoled� 17 febbraio 2010

PAKISTAN: TRE TALEBANI UCCISI IN ATTACCO DRONE USA 17 Febbraio 2010 06:33 ESTERI ISLAMABAD - Almeno tre militanti talebani sono rimasti uccisi nell'attacco di un drone statunitense. Secondo quanto riferisce la televisione Dawn News, l'attacco e' avvenuto nel villaggio di Tapi, non lontano dalla frontiera con l'Afghanistan. Lo Stato Maggiore dell’Esercito Americano ha sottolineato che, per fortuna, il drone non si è fatto nulla ed è tornato a casa sano e salvo. SANREMO: ELIMINATI CUTUGNO, D'ANGELO ED EMANUELE FILIBERTO 17 Febbraio 2010 00:25 CULTURA E SPETTACOLO SANREMO - Primi verdetti al Festival di Sanremo. La giuria in sala ha decretato l'esclusione di Toto Cutugno, Nino D'Angelo e del trio Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici. Emanuele Filiberto, dopo la performance al Teatro Ariston, è stato invitato a tornare nuovamente in esilio per almeno altri 50 anni. TANGENTI A MILANO: PENNISI SOSTITUITO DA GAMBITTA DEL...

UNA STATUETTA DEL DUOMO AL GIORNO....

Scritto da Massimo Farfuglia   luned� 14 dicembre 2009

CORONA: LA MADRE GABRIELLA, "MIO FIGLIO CAPRO ESPIATORIO" 13 Dicembre 2009 15:51 CRONACHE MILANO - "Mio figlio serve da capro espiatorio per tutto quello che succede di ben piu' grave in Italia". Sono le dichiarazioni di Gabriella, la madre di Fabrizio Corona, che in diretta telefonica alla trasmissione "Domenica Cinque" ha commentato la condanna del fotografo dei vip per i ricatti a personaggi dello sport e dello spettacolo. "A mio parere questa sentenza e' assolutamente ingiusta - ha detto la madre di Corona - se mio figlio oggi e' diventato quello che e', lo deve a chi ha costruito questo gioventu'". La donna ha poi spiegato di "non condividere molti dei comportamenti di mio figlio, pero' nel fondo del suo cuore e' sempre stato un bravo ragazzo. E se - ha sostenuto la mamma di Corona - e' arrivato a questo punto e' perche' ha fatto il carcere ingiustamente". Una nota della Procura della...

RIDOTTI AI MINIMI TERMINI

Scritto da Enrico Mattioli   luned� 14 aprile 2003

Scossi, anabolizzati, capitalizzati dall'ambiente, praticamente, RIDOTTI AI MINIMI TERMINI I colleghi mi chiamano Il Telecamera, perché ritengono che io riesca a vedere anche quel che non capita. Eletto delegato sindacale, ho preso l'abitudine di appuntare lo svolgimento delle giornate per le eventuali rimostranze. Ma rileggendoli i miei appunti, ho l'impressione che quanto riportato non è accaduto realmente: se ciò fosse, sarebbe evidente quanto i lavoratori spesso, non hanno bisogno di un delegato sindacale, bensì di un assistente spirituale. Ore 7.50 di un sabato qualunque. Siamo quindici persone assonnate, scaffalate sulla rampa dello scarico merci. Terremoto il macellaio, interpreta i quotidiani politici; Zuccone il magazziniere, dorme, mentre Margheritone conta le pecore: il colmo per un caporeparto pescheria! Aspettiamo Auricchio, il nuovo capo settore, al quale spetta il compito di aprire il magazzino. E' in grave ritardo: il supermercato attiva la vendita alle ore 8, ma in...

MI E' PRESO UN BRIVIDO

Scritto da Aldo Vincent   venerd� 10 gennaio 2003

Mi è preso un brivido rileggendo le noticine di ieri: "come se qualunque cosa venisse detta da quelli li', sarebbe da accogliere come il Verbo." Quel sarebbe non mi ha fatto dormire la notte. Nemmeno per la mina nel Niger ho dormito, la notte scorsa. Intanto perché l'80 per cento delle mine nascoste in giro per il mondo in attesa di vittime, è italiano. Poi perché tre italiani saltati sulla mina hanno (giustamente) provocato una serie di servizi, filmati, commenti, pagine di quotidiani, come piovesse. Della mina in Pakistan che nello stesso giorno ha ammazzato 81 civili innocenti, ho visto qualcosa alla CNN ma quelli, si sa, sono maniaci. IL SIGNORE DEGLI AGNELLI Mentre Colaninno fa il giro delle sette chiese per illustrare il suo piano d'investimenti, saltano fuori carte segrete, patti nascosti, accordi indecenti, fregature del put e tanto, tanto altro. Ma che qualcuno spieghi alla gente, come intendono costruire le auto in futuro, resta un mistero. SAN MARZANO Il ministro per la...

PRIMULA ROSSA BIN LADEN

Scritto da Amos Carati   gioved� 2 maggio 2002

Bin Laden è sparito, come si fosse smaterializzato. La CIA l' ha perso. Niente di grave, per carità: giusto la Madonna riuscì a non perdere la verginità. L' hanno perso? Macchè: non l' avevano mai trovato! O meglio: ne avevano trovati anche troppi. Uno stava scappando in Iran, a bordo di una motoretta travestito da 'Turista per caso', Un altro, a cavallo di un cammello, si spacciava per il conduttore di una nora trasmissione radiofonica. Un altro, camuffato da boy-scout, fingeva di essersi perso durante una esercitazione di orientering e puntava dritto sul Pakistan. Un altro, con un bel paio di orecchie a sventola ed una protuberanza sulla schiena, si aggirava tra gli occidentali con un sorriso enigmatico stile Gioconda, dicendo di chiamarsi Giulio (così l' aveva consigliato uno dei suoi uomini di stanza in Italia, perché pareva che con quel nome si sfuggisse ad ogni forma di cattura). Un altro si aggirava per mercati e fiere con una grossa cesta nella quale agitava una miriade di...

8 cose in elenco