18 cose in elenco
Pagina 1 di 3: cose in elenco da 1 a 5    pagina successiva »

SE DIO ESISTE, E' DAVVERO UN GRAN BURLONE!!

Scritto da Anteo Agnostico   domenica 17 gennaio 2010

IRAQ: CONDANNA A MORTE PER "ALI' IL CHIMICO" 17 Gennaio 2010 08:22 ESTERI BAGHDAD - Un tribunale iracheno ha deciso la condanna a morte per Ali Hassan al Majid, detto "Ali' il chimico" ex braccio destro di Saddam Hussein. L'annuncio e' arrivato dalla tv irachena. L’associazione vittime del terrorismo internazionale ha auspicato che la condanna venga eseguita con l’inserimento nel retto di Alì, di un siringone dalle grandezze di una bottiglia di Ferrarelle in plastica, riempita però non di squisita acqua naturalmente frizzante ma di acido muriatico, così almeno prima di morire ci penserà un filo in più rispetto alle cazzate fatte in vita ed agli ideali che ha sostenuto a suon di morti. PAPA: "SONO SFUGGITO ALLA GUERRA E AL DOMINIO NAZISTA" 16 Gennaio 2010 17:38 CRONACHE ROMA - Alla vigilia della visita alla Sinagoga di Roma Papa Benedetto XVI ha rievocato gli anni della sua...

BOB DYLAN HA PUBBLICATO UN NUOVO ALBUM!!!

Scritto da Gekko - il ritorno -   mercoled� 30 agosto 2006

Questo articolo lo scrivo io. Perciò decido io l’argomento del “Echissenefrega” del giorno. Per questo motivo vi avviso. Se vi piace Bob Dylan, non leggetelo. Dal “Corriere della Sera” di oggi: “…A cinque anni da «Love and Theft» Bob Dylan torna con dieci nuove canzoni in «Modern Times» (…) Di classe operaia Bob parla direttamente in «Workingman’s Blues #2» (Il blues del lavoratore) che attacca così: «C’è la nebbia della sera che cala sulla città / mentre la luce stellare si riverbera sullo specchio del fiume / Il potere d’acquisto del proletariato è andato a fondo / Il denaro sta diventando sempre più debole ed inconsistente / I luoghi che amavo sono ormai un dolce ricordo...» (…) Per trovare una canzone così fortemente «sociale » di Dylan bisogna risalire a «Infidel » (1983) dove in «Union Sundown » cantava i guasti della globalizzazione: «Le mie scarpe sono fatte a Singapore, la lampada a Taiwan, la tovaglia in Malaysia, la fibbia della cintura in Amazzonia, la camicia che ho...

BOB DYLAN HA PUBBLICATO UN NUOVO ALBUM!!!

Scritto da Gekko - il ritorno -   mercoled� 30 agosto 2006

Questo articolo lo scrivo io. Perciò decido io l’argomento del “Echissenefrega” del giorno. Per questo motivo vi avviso. Se vi piace Bob Dylan, non leggetelo. Dal “Corriere della Sera” di oggi: “…A cinque anni da «Love and Theft» Bob Dylan torna con dieci nuove canzoni in «Modern Times» (…) Di classe operaia Bob parla direttamente in «Workingman’s Blues #2» (Il blues del lavoratore) che attacca così: «C’è la nebbia della sera che cala sulla città / mentre la luce stellare si riverbera sullo specchio del fiume / Il potere d’acquisto del proletariato è andato a fondo / Il denaro sta diventando sempre più debole ed inconsistente / I luoghi che amavo sono ormai un dolce ricordo...» (…) Per trovare una canzone così fortemente «sociale » di Dylan bisogna risalire a «Infidel » (1983) dove in «Union Sundown » cantava i guasti della globalizzazione: «Le mie scarpe sono fatte a Singapore, la lampada a Taiwan, la tovaglia in Malaysia, la fibbia della cintura in Amazzonia, la camicia che ho...

BOB DYLAN HA PUBBLICATO UN NUOVO ALBUM!!!

Scritto da Gekko - il ritorno -   mercoled� 30 agosto 2006

Questo articolo lo scrivo io. Perciò decido io l’argomento del “Echissenefrega” del giorno. Per questo motivo vi avviso. Se vi piace Bob Dylan, non leggetelo. Dal “Corriere della Sera” di oggi: “…A cinque anni da «Love and Theft» Bob Dylan torna con dieci nuove canzoni in «Modern Times» (…) Di classe operaia Bob parla direttamente in «Workingman’s Blues #2» (Il blues del lavoratore) che attacca così: «C’è la nebbia della sera che cala sulla città / mentre la luce stellare si riverbera sullo specchio del fiume / Il potere d’acquisto del proletariato è andato a fondo / Il denaro sta diventando sempre più debole ed inconsistente / I luoghi che amavo sono ormai un dolce ricordo...» (…) Per trovare una canzone così fortemente «sociale » di Dylan bisogna risalire a «Infidel » (1983) dove in «Union Sundown » cantava i guasti della globalizzazione: «Le mie scarpe sono fatte a Singapore, la lampada a Taiwan, la tovaglia in Malaysia, la fibbia della cintura in Amazzonia, la camicia che ho...

BOB DYLAN HA PUBBLICATO UN NUOVO ALBUM!!!

Scritto da Gekko - il ritorno -   mercoled� 30 agosto 2006

Questo articolo lo scrivo io. Perciò decido io l’argomento del “Echissenefrega” del giorno. Per questo motivo vi avviso. Se vi piace Bob Dylan, non leggetelo. Dal “Corriere della Sera” di oggi: “…A cinque anni da «Love and Theft» Bob Dylan torna con dieci nuove canzoni in «Modern Times» (…) Di classe operaia Bob parla direttamente in «Workingman’s Blues #2» (Il blues del lavoratore) che attacca così: «C’è la nebbia della sera che cala sulla città / mentre la luce stellare si riverbera sullo specchio del fiume / Il potere d’acquisto del proletariato è andato a fondo / Il denaro sta diventando sempre più debole ed inconsistente / I luoghi che amavo sono ormai un dolce ricordo...» (…) Per trovare una canzone così fortemente «sociale » di Dylan bisogna risalire a «Infidel » (1983) dove in «Union Sundown » cantava i guasti della globalizzazione: «Le mie scarpe sono fatte a Singapore, la lampada a Taiwan, la tovaglia in Malaysia, la fibbia della cintura in Amazzonia, la camicia che ho...

18 cose in elenco
Pagina 1 di 3: cose in elenco da 1 a 5    pagina successiva »