58 cose in elenco
Pagina 1 di 11: cose in elenco da 1 a 5    pagina successiva »

FACCIAMO UN PO' DI PUBBLICITA' GRATUITA

Scritto da Paolo Matera   gioved� 5 giugno 2003

Da diverse settimane va in onda su tutte le reti nazionali uno spot pubblicitario di notevole impatto emotivo. C'è un bambino che insegue di corsa l'immagine di un aereo in volo riflesso su uno specchio d'acqua, cercando ripetutamente di catturarla, come fosse una farfalla o un ranocchio, finché il suo ingegno non concepisce la costruzione di una scatola di legno grazie alla quale spariranno in un colpo solo ombra e aereo insieme. Lo spot si chiude con un primo piano del bambino disteso sull'erba, con petto gonfio e occhi sognanti rivolti verso le nuvole. Saranno le bellissime e azzeccatissime note di "People have the power" di Patty Smith, che ne accompagnano egregiamente le immagini; sarà che da quando la mia è finita, continuo ad avere il pallino fisso della nostalgia d'infanzia; magari qualcuno dirà anche che ho il cuore tenero, e che di spot furbi come questo ne hanno fatti a bizzeffe, sulla scia della suggestione ruffiana dell'amaro Averna. Eppure, non v'è occasione che nei suoi...

INVETTIVA CONTRO MICHELE SERRA

Scritto da Paolo Matera   gioved� 22 maggio 2003

Ci sono due diversi modi di essere di sinistra. Uno è quello nobile dei no global, dei pacifisti che non osano spaccare vetrine, e di chi si fa ammazzare sotto le ruspe dei moderni colonialisti; lo stesso degli imprenditori etici e dei commercianti equi e solidali; di chi fa sana e specchiata politica di provincia, e del privato cittadino che s'impone il fastidio quotidiano di fare raccolta differenziata, fino ad arrivare a chi si fa soltanto i cazzi propri per l'intera vita limitandosi a votare tutte le volte per Rifondazione. L'altro è quello spregevolmente lezioso dei decrepiti carbonari da Prima Repubblica, dei cosiddetti "intellettuali" dall'onanismo facile, di quelli che non fanno altro che leccare lo specchio sul quale si riflette la faccia triste della propria inutilità. Così passa le sue giornate Michele Serra. Specchiandosi. Nei propri scritti, ma anche in quelli degli altri, celebrando continuamente il rito stanco della propria stessa idolatria. "Scrivere è l'unica cosa che...

I DIMENTICATI FIGLI DI NESSUNO

Scritto da Paolo Matera   mercoled� 30 aprile 2003

Due sere fa sono nello studio legale di Pierangelo. La gamma di cause pendenti e non che occupa lo smilzo classificatore del mio amico non è delle più interessanti: ci sono diciassette sinistri e una querela per diffamazione e percosse. In attesa che finisca di parlare col suo cliente decido di dare una veloce lettura alla querela. Si tratta di un fatto a dir poco grottesco: una ragazza va a trovare il proprio nonno moribondo in ospedale, e qui viene dapprima apostrofata con frasi del tipo "Vattene, bastarda!", e poi scacciata via a calci e morsi dalle proprie zie. La ragazza è la figlia naturale ma illegittima di una delle sorelle. In un attimo mi sovvengono alla mente le mie stesse vicende familiari: mia nonna non vede più suo figlio da venticinque anni, perché questi aveva deciso di sposare una donna nata da padre sconosciuto. Riflettendo sulla persistenza di certi pregiudizi in un'epoca avanzata come la nostra, non ho potuto fare a meno di considerare come, paradossalmente, anche...

PARTE SU ITALIA UNO "CONDANNATO SPECIALE"

Scritto da Paolo Matera   mercoled� 23 aprile 2003

Avrà inizio entro la prossima settimana, con una sostanziosa anteprima, il nuovo esperimento di Italia 1 denominato "Condannato speciale", che si preannuncia come il fenomeno televisivo della stagione. Il programma, che si comporrà di un ciclo di quindici puntate, funziona pressappoco così: tre ignari padri di famiglia vengono fintamente arrestati da degli attori camuffati da carabinieri, per essere poi sottoposti ad un finto processo di mafia presieduto da dei finti giudici in uno studio televisivo adattato a tribunale. Qui si svolge un finto processo, nel corso del quale un attore che si finge pentito spara delle accuse a ruota libera all'indirizzo dei tre ignari protagonisti, che dopo una finta sentenza di condanna vengono trasferiti in una cella comune di un carcere vero di massima sicurezza, per restarvi tre anni in regime di carcere duro ex art. 41 bis, sotto l'occhio impietoso della telecamera. Il primo che darà segni di squilibrio farà vincere tremila euro al proprio...

IN USCITA L'INEDITO DI KUBRICK

Scritto da Paolo Matera   marted� 22 aprile 2003

Da tempo si era parlato della pellicola inedita di Stanley Kubrick, rimasta per diverso tempo accantonata nello studio della sua residenza nell'Hertfordshire. Facendola precedere da una pressante campagna pubblicitaria, il colosso "Century", dopo essersene assicurati caparbiamente i diritti, ha finalmente deciso di metterla in circolo nelle sale americane. "Last summer in Florida" (questo il titolo della fatica) rappresenta una grande sfida contro la logica delle megaproduzioni, e segna il ritorno a un certo tipo di linguaggio filmico alternativo, anche attraverso l'uso del SuperOtto. Cronologicamente, si colloca tra "Full Metal Jacket" e "Eyes wide shut", e porta la firma di Kubrick per la regia, come anche per il soggetto, la sceneggiatura, i costumi, la fotografia, il montaggio e la scelta delle musiche (alcune canzoni dei Clash). La protagonista femminile è Suzanne Christian Harlan, ex attrice ed ex pittrice, nonché terza moglie del regista; il protagonista maschile è lo stesso...

58 cose in elenco
Pagina 1 di 11: cose in elenco da 1 a 5    pagina successiva »